PASTA FROLLA

Tra le ricette fondamentali di pasticceria non può di certo mancare lei, la pasta frolla!

É la base di tantissimi dolci tradizionali e non.

Un esempio sono le crostate moderne che vediamo oggi nelle pasticcerie e su tutti i social!
Si tratta di un perfetto “scrigno” per moltissime torte che contiene creme, confetture, marmellate e così via!
Può avere diverse consistenze: friabile o croccante a seconda della preparazione in cui si utilizza.

Esiste anche la frolla montata adatta per i biscotti realizzati con la sac à poche, quelli tanto friabili e gustosi che in genere mangiamo come accompagnamento ad un tè caldo o ad una cioccolata. Oppure vi è la frolla sablé realizzata con un metodo chiamato sabbiatura che risulta più “granulosa”.

Questa che vi presento è la classica pasta frolla con metodo cremaggio.

Non è noto chi sia l’inventore della pasta frolla, probabilmente le sue origini risalgono attorno all’anno mille ma era destinata per preparazioni salate.
Taillevent infatti, cuoco francese medievale a servizio di numerosi re, sembra che la utilizzasse con piatti a base di carne.
Tra il ‘600 e il ‘700 si diffuse sempre più fino a diventare, secoli dopo, una preparazione dolce così come la conosciamo oggi.

In questa ricetta sono presenti tutte le foto dei passaggi e può essere fatta sia a mano che con l’aiuto della planetaria.

Pasta frolla
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 200 g burro
  • 150 gzucchero a velo
  • 3 tuorli e un uovo intero
  • semi di mezzo baccello di vaniglia e/o scorza del limone grattugiata
  • 400 g farina 00
  • 1 pizzico sale

Preparazione :

  1. ingredienti per la pasta frolla

    Questi sono gli ingredienti che occorrono.

    Se non si ha il baccello di vaniglia va bene anche la scorza grattugiata di mezzo limone, purché non sia trattato.

  2. burro e zucchero a velo

    In una ciotola capiente inserire il burro ( che deve essere a temperatura ambiente ), lo zucchero a velo, il pizzico di sale, i semi del baccello di vaniglia e/o la scorza grattugiata di limoni non trattati.

    Impastare burro e zucchero ( non utilizzare molto le dita ma soprattutto i palmi per non scaldare troppo il burro ).

  3. uova aggiunte a burro e zucchero

    Aggiungere le uova e impastare.

  4. uova, burro e zucchero

    Il composto avrà questa consistenza poco compatta come vedete in foto ma non ci si deve preoccupare.

  5. aggiungere la farina

    Aggiungere la farina ed impastare in modo veloce ed utilizzando soprattutto i palmi, non le dita, per non riscaldare troppo l’impasto con il calore della mani.

  6. iniziare ad impastare

    Continuare ad impastare.

  7. la pasta frolla va fatta riposare in frigo

    Una volta ottenuta questa consistenza avvolgerla nella carta forno o pellicola per alimenti.

    Far raffreddare in frigo per almeno mezz’ora. Dopodiché sarà pronta per l’utilizzo!

  8. Ecco la pasta frolla dopo che ha raffreddato in frigo. Potete realizzarci tantissime preparazioni come le classiche crostate, i biscotti, crostate moderne…vi lascio qualche esempio qui sotto.

    Per la cottura della pasta frolla: 180°C forno statico e preriscaldato, se si realizzano delle crostate il tempo di cottura è indicativamente 30 minuti ma se si realizzano dei biscotti il tempo diminuisce a circa 15 minuti, tenere sotto controllo il forno.

CROSTATA ALLA CONFETTURA: https://www.quasidolce.it/crostata/

CROSTATA MIMOSA: https://www.quasidolce.it/crostata-mimosa/

CROSTATA DI FRUTTA FRESCA: https://www.quasidolce.it/crostata-di-frutta-fresca/

BISCOTTI GLASSATI: https://www.quasidolce.it/biscotti-glassati-di-natale/

BISCOTTI ROMANTICI: https://www.quasidolce.it/biscotti-di-san-valentino/

CROSTATA AL PISTACCHIO: https://www.quasidolce.it/crostata-al-pistacchio/

CROSTATA NATALIZIA: https://www.quasidolce.it/crostata-natalizia-albero-di-natale/

CROSTATA FRANGIPANE E LAMPONI: https://www.quasidolce.it/cuor-di-crostata-frangipane-e-lamponi/

Spero che questa ricetta vi sia utile, se la realizzerete anche voi mandatemi una foto, mi farebbe molto piacere. Con il vostro permesso la pubblicherò sulle mie storie di Instagram!

Per qualsiasi dubbio o curiosità contattatemi su Instagram (@anitaletizi) o qui sotto nei commenti.

Alla prossima,

Anita

Canale YouTube: https://www.youtube.com/user/anitaletizi

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da anitaletizi

Mi chiamo Anita Letizi, classe 2001, marchigiana, diplomata in pasticceria. Amo il vintage, soprattutto gli anni '50. Sul blog scrivo ricette e pensieri (Blog di Anita Letizi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.