CROSTATA ALLA CONFETTURA DI ALBICOCCA

La crostata è forse il dolce più semplice ed apprezzato da tutti.
Potrebbe essere addirittura quello più antico della pasticceria italiana .
Le sue origini risalirebbero, secondo fonti storiche, all’epoca precristiana.
La leggenda narra che questo dolce (sebbene più simile ad una pastiera) fosse stato dedicato alla sirena Partenope dagli abitanti del Golfo di Napoli ed ogni singolo ingrediente simboleggiava un dono della terra.
Molto probabilmente “l’invenzione” della crostata vera e propria si deve ad una suora del convento di San Gregorio Armeno.
Questo dolce, con una base di pasta frolla, può essere farcito con marmellate, confetture, creme di ogni genere…a voi la scelta!

VIDEO RICETTA

crostata
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per una crostata da 24 cm di diametro:

  • 200 gburro
  • 150 gzucchero a velo
  • 3tuorli e un uovo intero
  • semi di mezzo baccello di vaniglia e/o scorza del limone grattugiata
  • 400 gfarina 00
  • 1 pizzico sale
  • 370 g confettura di albicocche

Preparazione:

  1. burro e zucchero a velo

    In una ciotola capiente inserire il burro ( che deve essere a temperatura ambiente ), lo zucchero a velo, il pizzico di sale, i semi del baccello di vaniglia e/o la scorza grattugiata di limoni non trattati.

    Impastare burro e zucchero ( non utilizzare molto le dita ma soprattutto i palmi, per non scaldare troppo il burro ).

  2. aggiungere la farina

    Versare a filo le uova e poi aggiungere la farina ed impastare in modo veloce, utilizzando soprattutto i palmi, non le dita, per non riscaldare troppo l’impasto con il calore delle mani.

  3. iniziare ad impastare

    Continuare ad impastare.

  4. la pasta frolla va fatta riposare in frigo

    Una volta ottenuta questa consistenza avvolgerla nella carta forno o pellicola per alimenti.

    Far raffreddare in frigo per almeno mezz’ora.

    Dopodiché sarà pronta per l’utilizzo.

  5. disco di pasta frolla

    Stendere la pasta frolla e ritagliare la base utilizzando la teglia come sagoma. La restante pasta sarà utilizzata per le losanghe (strisce).

  6. crostata alla confettura di albicocca

    Disporre in modo omogeneo la confettura di albicocche.

  7. Fare anche il “cornicione” lungo la circonferenza del dolce, appiattirlo con i rebbi di una forchetta.

  8. Posizionare le losanghe verticali e poi quelle orizzontali.

    Nota: la pasta frolla deve essere ben fredda, altrimenti le losanghe risulteranno irregolari.

  9. Si possono disporre ad intreccio: sollevare le losanghe verticali in modo alternato e collocare quelle orizzontali.

  10. crostata alla confettura di albicocche

    Una volta terminato l’intreccio rifilare l’eccesso con un coltello liscio.

  11. Realizzare dei fiori con degli stampini ad espulsione, vi consiglio di infarinarli un po’ in modo che la frolla non rimanga attaccata. Disporli a mezzaluna o nell’ordine che si preferisce.

  12. crostata alla confettura di albicocche

    Cuocere in forno statico e preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.

    Il dolce si conserva a temperatura ambiente per diversi giorni.

    Sbizzarritevi con diverse decorazioni!

Spero che questa ricetta della crostata vi sia utile!

Ecco qualche ricetta di altre crostate che ho realizzato:

CROSTATA AMALFITANA

CROSTATA BIGUSTO

CROSTATA LEMON CURD

CROSTATA DI NOCCIOLE CON CARAMELLO SALATO E CIOCCOLATO

CROSTATA DI FRUTTA FRESCA

CROSTATA AL PISTACCHIO

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da anitaletizi

Mi chiamo Anita Letizi, classe 2001, marchigiana, diplomata in pasticceria. Amo il vintage, soprattutto gli anni '50. Sul blog scrivo ricette e pensieri (Blog di Anita Letizi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.