CROSTATA ARANCIA E CIOCCOLATO

Se ami il classico abbinamento arancia e cioccolato non puoi perderti questa crostata, cioccolatosa e dal cuore umido e agrumato, eccola qui!

  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per uno stampo da 20/22 cm di diametro, altezza 3,5 cm.

Per la frolla al cacao:

200 g burro
150 g zucchero a velo
pizzico di sale
scorza di arancia non trattata e/o vaniglia
3 tuorli
1 uovo
365 g farina
35 g cacao amaro in polvere

Per il frangipane all’arancia:

40 g succo d’arancia
scorza grattugiata d’arancia (non trattata)
200 g burro
200 g uova
200 g zucchero a velo
200 g mandorle rese a farina
80 g farina 00

Sottile strato di marmellata di arancia

q.b. marmellata di arance

Ganache al cioccolato fondente:

150 g cioccolato fondente
160 ml panna
7 g burro

Decorazioni

q.b. arance candite o essiccate o scorza tagliata sottilmente
q.b. foglia oro alimentare

Strumenti

Passaggi per la crostata arancia e cioccolato:

Per la frolla:

Seguire la ricetta della PASTA FROLLA AL CACAO ma con queste dosi.

Una volta che la frolla sarà ben raffreddata, spezzettarla ed impastarla a mano o in planetaria per renderla di nuovo “plastica”. Stenderla sottile e rivestire lo stampo microforato (è consigliabile comunque imburrarlo leggermente). Realizzare delle strisce per la circonferenza, farle ben aderire e poi coppare anche la base della crostata sulla pasta frolla stesa con lo stesso spessore dei bordi.

Togliere l’eccesso con un coltello liscio rivolgendo la lama verso l’esterno per un taglio più preciso.

Bucherellare la base perché in cottura, soprattuto al centro, tenderà a gonfiarsi.

Dare quindi una pre-cottura di circa 10/15 minuti in forno statico e preriscaldato a 180°C.

Per il frangipane all’arancia:

Montare il burro morbido con lo zucchero e la scorza di arancia.

Aggiungere anche le uova, a filo per farle amalgamare e la farina di mandorle. Montare.

Aggiungere anche la farina montando per pochi istanti così da farla amalgamare. Versare anche il succo di arancia.

Versare l’impasto di frangipane sulla base di frolla, aiutandosi con una sac à poche e livellare.

Cuocere per circa 25 minuti.

Disporre un sottile strato di marmellata d’arancia.

Per la ganache:

Far sfiorare il bollore alla panna ed unirla al cioccolato tritato. Mescolare per farlo sciogliere ed aggiungere anche il burro. Se necessario emulsionare con un frullatore ad immersione.

Versare circa metà della ganache, quando è ancora calda, sulla superficie della crostata per formare un sottile strato di copertura. Far ben raffreddare in frigo la restante ganache.

Una volta che la ganache è ben fredda e stabile montarla con uno sbattitore elettrico per pochi secondi. Decorare con la sac à poche. Per questa decorazione non è necessaria la bocchetta basta tagliare la punta della sac à poche in obliqiuo.

Per la decorazione:

Decorare a piacere, io ho utilizzato delle fettine sottili di arancia essiccate in forno a non più di 100°C e cotte in entrambi i lati. Prima di infornarle, per togliere il retrogusto amaro è consigliabile sbianchirle in acqua bollente e poi in acqua fredda per almeno 3 volte: ogni volta che si portano a bollore vanno scolate e va cambiata l’acqua, poi si riparte da acqua fredda riportandola a bollore e così via.

Vanno benissimo anche delle arance candite, caramellate oppure la scorza fresca e non trattata di arancia, tagliata in fettine molto sottili per dare movimento.

Ho ultimato con della foglia oro alimentare.

Guscio croccante di frolla al cacao, interno umido e agrumato, copertura e decorazione altamente golosa!

Non vi resta che provarla!

A presto,

Anita

P.S. seguitemi anche su:

Instagram: @anitaletizi

TikTok: @anitaletiziquasidolce

YouTube: Anita Letizi  https://www.youtube.com/user/anitaletizi

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da anitaletizi

Mi chiamo Anita Letizi, classe 2001, marchigiana, diplomata in pasticceria. Amo il vintage, soprattutto gli anni '50. Sul blog scrivo ricette e pensieri (Blog di Anita Letizi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.