CASTAGNOLE FRITTE

Ciao a tutti! A Carnevale non possono mancare le Castagnole, dei dolcetti che ricordano appunto per forma e dimensione le castagne. La versione fritta è quella tradizionale e più amata perché si sa, durante il periodo del Carnevale, il fritto è protagonista!
Questo dolce è tipico del centro Italia e nella mia regione, le Marche, si usa aggiungere alla ricetta un goccio di liquore anice. Ma non è finita qua, altri dolci molto popolari nelle mie zone sono le Castagnole al forno ripiene (clicca il nome evidenziato per la ricetta), si riconoscono per la loro forma che ricorda le Éclairs e la glassa di zucchero e alchermes.
Ma ora scopriamo gli ingredienti ed il procedimento di queste piccole e deliziose Castagnole fritte cosparse di zucchero semolato.

Castagnole fritte
  • CucinaItaliana

Ingredienti per circa 20/25 Castagnole da 15 g:

Per le Castagnole fritte:

  • 130 gfarina 00
  • 6 glievito chimico in polvere
  • 25 gburro
  • 2 uova piccole
  • 35 gzucchero
  • scorza di mezzo limone grattugiato
  • semi di mezzo baccello di vaniglia (facoltativo ma consigliato)
  • 1cucchiaio di anice
  • 1 pizzicosale

Preparazione

Per le Castagnole fritte:

  1. procedimento castagnole fritte

    Lavorare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, il limone, la vaniglia, il sale e l’anice aiutandosi con una forchetta.

  2. Aggiungere le uova e mescolare, poi la farina ed il lievito setacciati. Amalgamare velocemente ottenendo un impasto omogeneo.

  3. Trasferire nella spianatoia aggiungendo un po’ di farina e creare un panetto.

    Far raffreddare un’ora in frigo coprendo l’impasto con pellicola così da evitare la formazione della “crosticina” in superficie.

  4. procedimento castagnole

    Formare le palline da 15 g circa dando loro una forma più regolare possibile.

  5. frittura castagnole

    Friggere in olio bollente (io utilizzo l’olio di semi di arachidi) ad una temperatura di circa 165/170°C. Cuocere in modo uniforme, per qualche minuto, muovendo di tanto in tanto le Castagnole. Saranno pronte quando risulteranno gialle/oro come in foto.

    Scolarle bene e trasferirle in carta paglia o carta assorbente.

  6. castagnole con zucchero

    Tuffarle subito nello zucchero quando sono ancora calde, altrimenti non si attaccherà, farle roteare per farlo aderire bene.

  7. Castagnole fritte

    Le Castagnole fritte sono pronte per essere gustate e fidatevi…una tira l’altra!

    Buon Quasi Dolce Carnevale!

3,6 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da anitaletizi

Mi chiamo Anita Letizi, classe 2001, marchigiana, diplomata in pasticceria. Amo il vintage, soprattutto gli anni '50. Sul blog scrivo ricette e pensieri (Blog di Anita Letizi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.