CROSTATA MODERNA DI MELE

Ciao a tutti! Oggi vi propongo una crostata moderna con il frutto proibito dell’Eden, il pomo più ambito tra le dee Era, Atena ed Afrodite: la mela!
Ne esistono tante varietà, ognuna con le sue peculiarità ma sempre gustose e salutari, non a caso esiste il detto “una mela al giorno toglie il medico di torno”…
Ottima in purezza ma può diventare anche la regina di tante preparazioni dolci, dalla semplice mela cotta alla torta più raffinata.
Questa ricetta è una versione attuale della crostata di mele in cui ho scelto di utilizzarle sia sotto forma di confettura per conferire dolcezza, sia a crudo per conservare croccantezza, freschezza e nota di acidità.
La crostata moderna di mele è così strutturata:
– guscio di pasta frolla
– confettura di mele
– crema pasticciera
– mele Golden e mele rosse (Fuji, Pink Lady…) tagliate a fette sottile e disposte a forma di rosa

crostata moderna di mele
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la crostata moderna di mele:

Per uno stamp di 20 cm di diametro.

Per la pasta frolla:

  • 300 gfarina 00
  • 3tuorli
  • semi di mezzo baccello di vaniglia e/o mezza scorza di limone grattugiato (non trattato) (facoltativo ma consigliato)
  • 110 gzucchero a velo
  • 150 gburro
  • 1 pizzicosale

Per la crema pasticciera:

  • 150 gzucchero
  • 5tuorli
  • semi di mezzo baccello di vaniglia
  • 50 gamido di mais (maizena)
  • 470 mllatte

Per la confettura di mele:

  • 230 gconfettura di mele (io ho utilizzato quella di mele Comentina)

Per decorare e lucidare:

  • circa 2 mele rosse (non trattate e ben lavate)
  • circa 2 mele Golden (non trattate e ben lavate)
  • 1bustina di gelatina in polvere tipo “Tortagel”
  • 15 gzucchero
  • 150 mlacqua

Preparazione della crostata moderna di mele:

Per la pasta frolla:

  1. burro e zucchero a velo

    In una terrina capiente inserire il burro ( che deve essere a temperatura ambiente ), lo zucchero a velo, il pizzico di sale, i semi del baccello di vaniglia e/o la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato. Amalgamare bene burro e zucchero.

  2. aggiungere la farina

    Aggiungere a filo i tuorli ed amalgamare, poi versare la farina tutta in una volta, impastando velocemente fino ad ottenere una pasta omogenea.

  3. Stendere un po’ la pasta frolla su un foglio di carta da forno e far raffreddare la pasta frolla in frigorifero per circa due ore coprendola con della carta forno.

  4. Creare sia la base della crostata ritagliando un disco, sia i bordi (una striscia) che devono essere abbastanza alti, circa 3 cm.

    ( Se lo stampo corrisponde più o meno a quell’altezza sarà molto più semplice, basterà ricoprire la circonferenza e tagliare l’eccesso con un coltello a lama liscia, il risultato, in questo modo, sarà ancora più preciso) .

    Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta.

    Far raffreddare in frigo per mezz’ora e nel frattempo preriscaldare il forno a 180°C in modalità statica.

    Trascorso il tempo necessario cuocere in forno per circa 30 minuti.

Per la crema pasticciera:

  1. tuorli e zucchero per la crostata amalfitana

    Mescolare i tuorli con lo zucchero.

  2. semi del baccello di vaniglia

    Aggiungere i semi di mezzo baccello di vaniglia. Inciderla con un coltello, nel senso della lunghezza per estrarli.

  3. Aggiungere l’amido di mais setacciato e mescolare.

  4. latte caldo versato sul composto di tuorli

    A parte scaldare il latte in un pentolino con il baccello privato dei semi.

    Poi, una volta sfiorato il bollore, eliminare il baccello e versare il latte nel composto di tuorli, mescolando subito.

  5. crema pasticciera una volta cotta

    A questo punto riportare sul fuoco e mescolare finché la crema non sarà gelificata (addensata).

    Trasferire la crema in un recipiente freddo e largo, coprire con pellicola e far raffreddare in frigorifero.

Assemblaggio crostata:

  1. assemblaggio crostata moderna di mele

    Distribuire sul guscio di frolla uno strato di confettura alle mele, ci si può aiutare con una sac à poche e una bocchetta liscia.

  2. Fare un altro strato con la crema pasticciera fino ad ricoprire interamente il guscio di frolla fino al bordo. Anche qui ci si può aiutare con una sac à poche e una bocchetta liscia.

  3. Livellare bene la crema.

  4. crostata moderna di mele

    Dopodiché lavare bene le mele gialle e rosse e tagliarle a fettine sottili ( circa 2-3 mm) lasciando la buccia.

    Disporle sopra il guscio di frolla alternando i colori (una fetta rossa e una verde) e seguendo la forma concentrica del dolce.

    N.B. Mentre si tagliano le fette di mele consiglio di cospargerle con del succo di limone per evitare l’ossidazione, quindi che diventino nere.

  5. lucidare crostata moderna di mele

    Lucidare con la gelatina: in un pentolino far bollire per un minuto la polvere di gelatina, lo zucchero e l’acqua.

    Aspettare un minuto e poi spennellare la gelatina sopra le mele con l’aiuto di un pennello o un cucchiaio.

  6. crostata moderna di mele

    La crostata è pronta per essere servita! Si conserva al massimo due giorni, in frigorifero.

Spero che questa ricetta vi piaccia, se la realizzerete anche voi mandatemi una foto, mi farebbe molto piacere. Con il vostro permesso la pubblicherò sulle mie storie di Instagram!

Per qualsiasi dubbio o curiosità contattatemi su Instagram (@anitaletizi) o qui sotto nei commenti.

Alla prossima,

Anita

Canale YouTube: https://www.youtube.com/user/anitaletizi

ALTRE CROSTATE:

CROSTATA ALLA CONFETTURA DI ALBICOCCA

CROSTATA BIGUSTO: pere e crema alla nocciola

CROSTATA AMALFITANA

…e tante altre crostate moderne, sempre qui su: Blog di Anita Letizi

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da anitaletizi

Mi chiamo Anita Letizi, classe 2001, marchigiana, diplomata in pasticceria. Amo il vintage, soprattutto gli anni '50. Sul blog scrivo ricette e pensieri (Blog di Anita Letizi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.